AjN Academy: La nuova filiale è già realtà

patatine fritte
Patatine fritte (più sane) dopo la partita
27 giugno 2016
uova e bacon
Uova e Pancetta al tempo della Brexit
1 luglio 2016

AjN Academy: La nuova filiale è già realtà

antiaging salute

antiaging saluteE’ stata inaugurata il 28 di Giugno la nuova filiale dell’Art Joins Nutrition Academy, l’accademia di nutrizione culinaria che forma i professionisti di domani nel nuovo paradigma della cucina e dell’alimentazione che sposa gusto e benessere: La Cucina Antiaging. La salute passa infatti dalla tavola e da quello che finisce nel nostro piatto. Mangiare non è solo un atto necessario alla sopravvivenza ma può rappresentare anche un mezzo per arrivare ad uno stato di salute soddisfacente. Capire gli alimenti, il loro effetto sul nostro organismo e come la cottura li può modificare sono solo alcuni dei punti che vengono affrontati nel percorso di formazione presso l’Art Joins Nutrition Academy. Un accademia che vede ora raggiungere il centro sud con la sua nuovissima sede sita a Carsoli, distante solo 35 minuti dalla capitale.

La Dott.ssa Chiara Manzi, massima esperta in Europa di Culinary Nutrition e Fondatrice dell’Art Joins Nutrition Academy racconta l’evento di apertura della nuova filiale.

Dott.ssa Manzi la nuova filiale è, dal 28 giugno, già realtà. Un bilancio della giornata?

Giornata di grandissimo successo perché, in poche ore, abbiamo fatto vedere come dalla scienza della nutrizione si possa passare poi alla pratica strabiliante della cucina e di come si possa cucinare un piatto pensato per farci vivere a lungo, pensato per tutelare la nostra salute.

Qual è stata la reazione delle persone partecipanti nello scoprire che anche una carbonara può essere un piatto sano se si sa come prepararlo?

Al mattino abbiamo dato vita alla parte scientifica con la relazione dell’oncologo Prof.Michele Rubbini. Successivamente c’è stata poi la mia relazione sulla cucina antiaging un modo per illustrarne caratteristiche e possibilità. Al termine i presenti, tutti romani, si sono trovati a tavola per mangiare la “Carbonara Antiaging. La loro reazione è stata all’inizio molto critica (sorride nda) hanno detto infatti che se non era buona non gli interessava minimamente! Finita la degustazione però erano tutti quanti increduli, non riuscivano a capacitarsi di come potesse essere così buona con così pochi grassi e sale. Parliamo infatti di un piatto con meno calorie di 100 gr di riso in bianco condito con un cucchiaio di olio.

L’accademia sta diventando sempre più una realtà consolidata. La cucina antiaging convince e funziona di più perché è buona o perché è sana?

Sicuramente perché è buona. C’è molta tecnica dietro. Ci vuole grande conoscenza scientifica oltre che tecnica. Tornando alla carbonara, troviamo lo spaghetto bianco con più fibra, c’è il guanciale, ci sono tutti i crismi e gli ingredienti per la carbonara ma abbiamo più gusto e la metà delle calorie.

In chiusura, vista la localizzazione geografica della nuova filiale, sta già pensando ad un piatto “celebrativo” in chiave antiaging?

La sede è all’interno di un hotel con ristorante (Hotel Le Sequoie in Strada Statale Tiburtina Valeria km 68.900) e il titolare è diplomato proprio in Culinary Nutrition. Detto questo dobbiamo dire che qui sono fortissimi per le fettuccine con i funghi porcini e i tortelli ricotta e tartufo, dunque con la tipica pasta fresca abruzzese. Quindi un piatto celebrativo potrebbero essere le fettuccine al tartufo in chiave antiaging naturalmente! Un tartufo a Km 0 perché proveniente dal territorio, la cosa bella infatti di questa sede è che è immersa nel verde. Oltre a questo ci sono alcuni campi sportivi che fanno parte della struttura. I corsisti potranno godere di una cornice molto bella e suggestiva e al tempo stesso, se lo desiderano, potranno fare attività sportiva mantenendosi in forma!

Comments are closed.