Succhi di frutta: attenzione agli zuccheri e alle calorie!

Battuta di Manzo, Asparagi, Erbe Aromatiche e Lamponi
11 agosto 2016
Vuoi farti del bene, facendo del bene?
17 agosto 2016

Succhi di frutta: attenzione agli zuccheri e alle calorie!

succhi di frutta

In estate, si sa, bisogna bere molto per contrastare la disidratazione dovuta al gran caldo. Tra le bevande che si prediligono durante questa stagione per aiutare il nostro organismo a mantenersi bene idratato ci sono sicuramente i succhi di frutta. Attenzione, però, al consumo di queste bevande. Vediamo perché.

 “Un bicchiere di succo di frutta da 200 ml contiene dai 4 agli 8 cucchiaini di zucchero – spiega la Dott.ssa Chiara Manzi, massima esperta in Europa in Culinary Nutrition – Ciò è dovuto al fatto che i succhi di frutta «senza zuccheri aggiunti» hanno un contenuto di fruttosio di circa 10-20 grammi ogni 100. Dobbiamo prestare attenzione alle quantità di fruttosio che assimiliamo durante il giorno poiché si tratta di uno zucchero che viene trasformato in grasso molto velocemente.”

Nel momento in cui acquistiamo un succo di frutta, quindi, è bene leggere molto attentamente le etichette. “La giusta percentuale di zucchero dovrebbe essere inferiore al 5%”, spiega la Dott.ssa Manzi, che sottolinea un altro aspetto da tenere in considerazione, ovvero la quantità di calorie. “L’ideale è che 100 ml di succo contengano non più di 40 calorie. Se così non fosse, significa che sono stati aggiunti molti zuccheri per renderlo più appetibile.”

Come fare per bere di più e meglio? “Il mio consiglio – suggerisce la Dott.ssa Manzi –  è creare in casa acque aromatizzate senza calorie aggiunte, anzi con vitamine aggiunte! L’acqua rappresenta circa il 60% del nostro peso ed è fondamentale per lo svolgimento di tutte le reazioni biochimiche. Ecco perché possiamo dire che l’acqua è il primo alimento antiaging e le acque aromatizzate con spezie, erbe aromatiche o verdure costituiscono un’ottima alternativa alle bevande zuccherate!”