Una graffa Bella, Buona e che fa Bene.

dieta vegetariana
Le Coppie Vincenti in Cucina!
4 marzo 2017
INEVOLUTION CLUB
7 marzo 2017

Una graffa Bella, Buona e che fa Bene.

Il dolce tipico della cucina campana diventa antiaging.

Gli ingredienti sono gli stessi della ricetta tradizionale, in più, grazie allo studio della nutrizione applicata alla cucina, lo chef Enkeleid Caushaj è riuscito ad abbassare i grassi e le calorie e ad aumentare le fibre.

Il risultato? Un dolce buono da morire, anzi… da Vivere!

Ingredienti per 11 persone

  • Farina “OO” 400g
  • Acqua 200g
  • Zucchero per decorazione 45g
  • Lievito di birra fresco 40g
  • Inulina 30g
  • Eritritolo 15g
  • Zucchero 10g
  • Burro 10g
  • Sale iodato 3g
  • 1 uovo
  • Olio di semi di girasole alto oleico per friggere

 

Preparazione

Liquefare il lievito nell’acqua e aggiungere burro, uova, 10 g di zucchero, l’eritritolo e l’inulina.

Una volta amalgamati gli ingredienti, aggiungere la farina e il sale fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Coprire l’impasto e lasciarlo lievitare per 20 minuti.

Stendere l’impasto ottenendo una sfoglia di 6 mm, poi ricavare dei cerchi con un coppa pasta dal diametro di 10 cm.

Utilizzando un coppa pasta dal diametro di 2 cm creare delle ciambelle. Lasciarle lievitare per altri 20 minuti. Friggere in abbondante olio.

Scolare bene le ciambelle dall’olio e tam­ponare con carta assorbente per tre volte e passarle nello zucchero per la decorazione.

 

Valori nutrizionali per porzione

  • Kcal 207
  • Proteine 5g
  • Lipidi 6g
  • Carboidrati 32g
  • Fibra 4g

Il nostro pasticcere ha creato un dolce fritto con meno grassi di un cucchiaio di olio. Ha utilizzato l’inulina per arricchire la graffa di fibra, l’unico nutriente che ci permette di avere uno sconto sulle calorie del 20% perché riduce l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri.