SAZI E LEGGERI! CONSIGLI PRATICI PER PRANZI LEGGERI E GUSTOSI!

La tradizione in evoluzione
19 dicembre 2014
ANDIAM ANDIAM, ANDIAMO A CUCINAR!Dove?
21 dicembre 2014

SAZI E LEGGERI! CONSIGLI PRATICI PER PRANZI LEGGERI E GUSTOSI!

1-2-3-4 NON SONO PASSI DI DANZA MA PASSI VERSO LA FELICITA’ A TAVOLA!

4 CONSIGLI PER AFFRONTARE LE FESTE IN LEGGEREZZA!

MA RICORDA… NON SERVONO SE A TAVOLA NON SEGUI UN’ALIMENTAZIONE CORRETTA IN TERMINI DI VALORI NUTRIZIONALI!

TU HAI IN MANO LA BACCHETTA MAGICA, STA A TE DECIDERE DI FARE MAGIE!

Per sentirsi sazi mangiando meno occorre seguire 4 semplici suggerimenti forniti dalla Dott.ssa Chiara Manzi, massima esperta in Europa in Culinary Nutrition, nel suo libro Antiaging con Gusto!

1. Fare dei pasti frazionati

Se fornisci alle cellule glucosio costantemente, non arriverai ai pasti troppo affamato. Quanti saltano la colazione, pranzano velocemente e poi quando arrivano la sera a casa mangiano tantissimo per compensare il semidigiuno della giornata? Abbiamo tenuto sotto stress le nostre cellule e arriviamo a tavola con una fame da lupi.

Inizia invece la giornata con una buona colazione, cappuccino e cornetto anti-aging, fai uno spuntino con un frutto, bevi acqua in abbondanza (1,5 litri al giorno), pranza in modo completo, poi un frutto e infine una cena anti-aging.

In questo modo non arriverai mai ai pasti con molta fame da tenere a bada e sarà facile mangiare un po’ di meno!

2. Fare uno spuntino venti minuti prima del pasto principale

Bastano un frutto e uno-due bicchieri di acqua per avere due vantaggi: quello di mettersi a tavola quando il segnale della sazietà sta arrivando, e quello di avere un moderato senso di pienezza gastrica che aiuta a sentirci sazi.

3. Bere un bel bicchiere di acqua appena iniziamo un pasto

Un gesto molto semplice da compiere, no?  E poi, se possibile, la prima portata deve essere quella di verdura, la meno calorica. Senza che navighi nell’olio,ovviamente.

Quando arriveranno i piatti più calorici avremo meno fame.

4. Mangiare pane dal secondo in poi

A meno che il nostro pasto non sia un panino, il pane deve avere accesso sulla nostra tavola solo con l’arrivo della seconda portata, quando il senso di sazietà è già scattato. Così lo mangeremo solo per accompagnare il pasto, mentre se lo mettiamo a tavola dall’inizio, svuoteremo subito il cestino!

1-2-3-4 E’ SEMPLICE PROVACI ANCHE TU!

ALTRI CONSIGLI LI PUOI TROVARE NEL LIBRO ANTIAGING CON GUSTO!
Acquistalo qui!