Frutta e Verdura, queste sconosciute…

“Inevolution? Molto più di un corso di educazione alimentare!”, parola della Culinary Nutritionist Maria Mattera!
27 luglio 2016
Ti piacerebbe trasformare la tua passione per la cucina in un business?
3 agosto 2016

Frutta e Verdura, queste sconosciute…

frutta e verdura

È ormai risaputo che una corretta alimentazione deve essere ricca di frutta e verdura. Ma quante sono le porzioni giornaliere raccomandate? E come si comportano gli italiani a questo riguardo? Le porzioni raccomandate sono 5, ma sembra che siano molto pochi gli italiani che seguono tale raccomandazione. Secondo una ricerca di Curare la Salute, svolta in collaborazione con Gfk-Eurisko e condotta su un campione di oltre 15 mila cittadini, solo 2 italiani su 10 mangiano la giusta quantità di frutta e solo 3 su 10 quella giusta di verdura.

Come spiega la Dott.ssa Chiara Manzi, fondatrice dell’Art joins Nutrition Academy e massima esperta in Europa di Nutrizione Culinaria, le porzioni di verdura che dovremmo mangiare quotidianamente sono tre, ciascuna da 250 grammi. Prestare attenzione alla quantità degli alimenti che mangiamo, è uno degli aspetti fondamentali dalla Cucina Antiaging, insieme ai giusti abbinamenti tra i cibi e alle migliori tecniche di cottura necessarie per conservare i principi nutritivi.

Le verdure sono grandi alleate del nostro benessere in quanto contengono grandi quantità di fibre, vitamine, sali minerali e antiossidanti. Ma come fare per raggiungere le famigerate 3 porzioni? “Il mio consiglio? Non mangiare le verdure solo come accompagnamento a un secondo piatto, ma utilizzare le verdure come condimento per i primi piatti. Pensiamo alle orecchiette con le cime di rapa, così tipiche della nostra tradizione”, suggerisce la Dott.ssa Manzi, che aggiunge: “Le verdure possono anche costituire la base per uno spuntino durante la giornata. Ecco un altro modo per aumentare il consumo di questi alimenti così importanti per la nostra salute.”

E la frutta? Ogni giorno dobbiamo consumare due frutti del peso di 150 grammi. “Attenzione, però, a non eccedere perché il fruttosio presente nella frutta è un buon alleato della nostra lunga vita, ma soltanto se in piccole quantità”, sottolinea la Dott.ssa Manzi. Se superiamo la quantità di fruttosio contenuto in due frutti, il fruttosio in eccesso è uno zucchero che ci fa ingrassare molto velocemente. Per questo motivo, i succhi di frutta sono un nemico della nostra salute perché sono un concentrato di zucchero, in particolare di fruttosio.

Frutta e verdura sono presenti sicuramente nelle giuste quantità nei menù preparati durante le Cene Inevolution, le cene conviviali in casa tra amici in cui chef e nutrizionista vi svelano tutti i segreti della Cucina Antiaging.

Comments are closed.