È possibile coniugare la passione per il buon cibo con il piacere di stare bene?

Pizza Più – La mangi, la gusti e…stai bene. Ti sembra poco?
31 marzo 2017
Ricette di Bellezza – Cucina Evolution incontra Clarins Italia
11 aprile 2017

È possibile coniugare la passione per il buon cibo con il piacere di stare bene?

Ieri, giovedì 5 aprile si è svolto l’evento FOOD&engAGE, lo chef Antonio Marchello insieme alla Culinary Nutritionist Laura Onorato hanno preparato in diretta streaming una ricetta facile e veloce, buona per il palato e rispettosa per il nostro organismo; come diciamo noi di Cucina Evolution, una ricetta Bella, Buona che fa Bene.

E in occasione del CarbonaraDay non potevano che preparare la ricetta italiana più famosa al mondo, ma ovviamente in chiave Evolution, mantenendo i cinque immancabili ingredienti della tradizione: guanciale, pecorino, uovo, sale e pepe. La dott.ssa Laura Onorato, diplomata in Culinary Nutrition presso l’Art joins Nutrition Academy ha spiegato ai numerosi partecipanti, virtuali e non, i segreti di una carbonara Evolution… Buona Da Vivere.

 “La gente era molto entusiasta e allo stesso tempo incredula, per molti è impossibile pensare che una carbonara, se preparata secondo i principi della Culinary Nutrition, faccia meno male di un piatto di riso in bianco” racconta Laura.

Nella diretta streaming, lo chef Marchello ha preparato anche una “carbonara” di zucca, un piatto molto gustoso ma completamente diverso nel gusto, rispetto a quello tradizionale che conosciamo.

E proprio questo confronto tra Carbonara Evolution e carbonara di zucca fa capire quanto lavoro, studio e prove ci sono dietro un piatto che ha ottenuto il premio di certificazione Gusto&Benessere – Qualità Nutrizionale Garantita.

Sostituire degli ingredienti della carbonara con la zucca permette in modo molto semplice di alleggerire il piatto, senza oltretutto compromettere eccessivamente il risultato visivo ma sicuramente quello gustativo.

Preparare invece una carbonara con tutti gli ingredienti della ricetta tradizionale, mantenere il gusto e allo stesso tempo ridurre le calorie, i grassi e aumentare fibre e vitamine è davvero un risultato straordinario frutto di un intenso lavoro di approfondimenti e ricerca da parte di chef e nutrizionisti diplomati in Culinary Nutrition.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *